fbpx

Come mettere un pavimento in legno per esterni

Come mettere un pavimento in legno per esterni

Hai creato la tua veranda con pedana e hai coronato un piccolo sogno: hai uno spazio all’aperto per goderti l’estate, ma anche la primavera e l’autunno. Puoi organizzare aperitivi con gli amici e cene con la famiglia, magari anche delle grigliate. Tutto è al suo posto, il giardino è perfetto, ma prima devi posare un pavimento in legno per esterni.

Perché proprio questo materiale? Semplice, è facile da lavorare se hai la passione per il bricolage e la falegnameria. Inoltre il legno dona un fascino unico a qualsiasi terrazza, veranda o patio. Però devi seguire una serie di passaggi per posare un pavimento in legno nel giardino. In modo da renderlo affascinante, affidabile e duraturo nel tempo.

Cosa sapere prima di iniziare

Posare un pavimento in legno per esterni vuol dire avere un buon rapporto tra praticità, struttura resistente e senso estetico. Quindi, prima di iniziare procurati tutto quello che serve: sega circolare, a nastro e magari un seghetto alternativo per i passaggi più delicati.

Di sicuro serve un trapano avvitatore e una buona quantità di viti per legno di del diametro giusto. Serve anche la vernice per proteggere il legno dagli agenti atmosferici, in particolar modo l’impregnante a solvente, e soprattutto servono assi e listoni. Che dovrebbero essere di un legno resistente alle intemperie, come il pino, l’acacia e il classico teak.

Da leggere: come rinnovare un tavolo di legno

Crea una base per posare le tavole

Il punto di partenza: creare una struttura sulla quale montare le assi che faranno parte del tuo pavimento in legno. I listoni sono delle travi che attraversano l’intera superficie da pavimentare in modo da creare uno scheletro, una struttura. La soluzione è quella di creare un perimetro chiuso con i listoni in modo da poter agganciare i supporti chiusi e zincati.

Così puoi fissare le travi di legno. Una volta avvitati queste boccole nel perimetro puoi aggiungere le travi e fissarle in modo da creare una struttura solida. Se uno dei lati del patio è vicino al muro puoi creare un battiscopa di legno al quale agganciare i supporti.

Altrimenti usi un asse per chiudere il lato. I listoni dovrebbero stare a una distanza di 30/50 centimetri e sopraelevati in modo omogeneo grazie a dei piedi sempre di legno.

Posare un pavimento in legno per esterni
Crea la tua struttura per il pavimento – Fonte immagine

Questi sono fissati nella struttura. Ma anche nel terreno se stai costruendo su un piano instabile come un prato: fai un buco abbastanza profondo (50 centimetri) e fai scendere la trave. Poi fissa il tutto con un bagno di cemento per avere stabilità massima.

Taglia e inserisci il tuo pavimento

Ora che hai creato una struttura solida, magari dopo averla verniciata e trattata in modo da resistere agli agenti atmosferici, devi usare i tuoi attrezzi da falegname per ottenere delle assi. Sono quelle che andranno a coprire la struttura appena creata.

Usa il seghetto alternativo, o la sega a nastro se preferisci, per tagliare le assi della stessa misura, in modo da posarsi con precisione sulla struttura. Usa dei fermi, dei cunei distanziatori per dare lo stesso spazio a ogni fessura. Poi avvita le assi nel legno dei listoni.

mettere un pavimento in legno per esterni
Posa le assi sulla struttura.

Se vuoi dare ulteriore solidità alla struttura ed evitare che troppe viti rovinino l’estetica del tuo patio puoi usare il trapano per fare buchi obliqui anche grazie a una guida specifica.

Vuoi imparare a lavorare il legno con un Falegname esperto quando e dove vuoi?

Insieme alla Makers Academy ho creato Falegnameria Semplice, un corso di lavorazione del legno ricco e strutturato a 360°.

Proteggi il legno dalle intemperie

In che modo devi intervenire? Semplice, scegli una vernice protettiva per fare in modo che pioggia e ghiaccio non rovinino il patio. L’idea di partenza: usare uno smalto trasparente in modo da mantenere il fascino e l’eleganza del legno.

Ovviamente puoi puntare anche su colori differenti, ma ricorda che de esserci sempre una base protettiva. Inoltre, attenzione al bianco: si sporca subito in giardino.

Una delle soluzioni: usare l’impregnante per proteggere il legno: non crea uno smalto protettivo ma penetra nelle fibre e rende la materia prima idrorepellente, soprattutto se scegli la soluzione a solvente che riescono a proteggere il legno anche dai funghi.

Da leggere: come verniciare il legno già trattato

Altre soluzioni per il legno esterno

Non sempre è facile o possibile creare le assi per il tuo pavimento da esterno. Ecco perché una parte del lavoro può essere semplificato acquistando assi o piastrelle in legno che possono essere sia a incastro che con le viti. In questo modo diventa molto più semplice posare un pavimento in legno per esterni ma si perde di sicuro parte del fascino fai da te.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Making - I 9 Pilastri del Fai da te Moderno

Un vademecum generale sulle 9 materie principali del mondo Makers!

GUADAGNARE CON FAI DA TE

PROGETTI DA SCARICARE

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale

IL NOSTRO PRIMO

MAKING - I 9 pilastri del Fai da te moderno

Io e Giuseppe di Makers At Work abbiamo raccolto in un unico libro tutte le nozioni base delle 9 materie principali per entrare nel mondo Makers! 

Un vademecum generale sulle materie più trattate.

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale