fbpx

Pasqua e le sue…sorprese!

Pasqua e le sue…sorprese!

Pasqua è la festa per eccellenza della primavera e se Natale viene associato alla neve, pensando a questa ricorrenza mi immagino sole, alberi in fiore, temperature più gradevoli e uccellini cinguettanti.

Non mi sono mai davvero soffermata sul perché, ma la primavera è il grande periodo delle pulizie, in cui, insieme al cambio di stagione, si fa prendere aria anche a tutta la casa.

Fatto sta che, schivata per un anno la furia pulitrice di mia mamma (che proprio vicino Pasqua letteralmente impazzisce ), mi vedo costretta a spostare le mie mansioni da brava domestica dalla mia casa natale a quella del mio ragazzo.

Diciamo che, se di polvere e Vetril dovevo morire, meglio aiutare un povero ragazzo indifeso contro uno straccio pieno di Mangiapolvere  piuttosto che sentire mia mamma brontolare perché: “Il soprammobile deve essere inclinato di 47° verso Nord-Est e non a Sud-Ovest.”

Così, libera e felice come una farfalla, fiera della mia buona azione quotid… -ehm- volevo dire mensile nell’aiutare il mio morosetto, mi rimbocco le maniche e impartisco direttive su come affrontare il disordine e lo sporco dilaganti.

Ok. Lo ammetto. Ho accettato di pulire la casa del mio ragazzo perché così potevo essere io il capo-pulizie per una volta, fregandomene di conseguenza dell’inclinazione dei dannati soprammobili. In ogni caso devo stare attenta a non esagerare, penso che sotto viga una sorta di legge del contrappasso…

Comunque, ritornando al mio racconto, dopo tanto lavoro l’interno diventa finalmente più fresco e vivibile!

Ma ovviamente questo non mi bastava. Da brava masochista mi dico: “Mm, fuori il giardino è un po’ in disordine e ci sono un sacco di ragnatele; meglio dare una veloce sistemata”.

Quindi, il giorno dopo ho messo il mio adorato sottoposto a togliere le erbacce e sistemare le aiuole mentre io brandivo la scopa roteandola a mo’ di spada vicino a ringhiere e tavolini.

Ora arriva il bello: mi rendo conto che la cassetta delle lettere -mai utilizzata dal mio ragazzo perché si fa recapitare la posta sul luogo di lavoro- è a dir poco lercia. Agguanto il Cif e faccio per spruzzare sull’esterno della cassetta quando mi viene in mente di aprirla e sfrattare prima i ragni dal suo interno.

Meravigliaaaa!!

Un uccellino aveva fatto il nido dentro!! Probabilmente appiattendosi all’inverosimile per passare attraverso la fessura della buca da lettere, l’uccellino aveva creato letteralmente…un appartamento!

Immaginando il vostro scetticismo, ecco la prova di questa magnifica sorpresa di Pasqua: eh sì, perché dentro c’erano pure le uova!!

Uova di Pasqua

Correndo a balzelloni come una bimba che vede per la prima volta un nido sono andata a chiamare tutta euforica e trafelata il mio ragazzo che, incredulo, si precipita anche lui a vedere.

Riapriamo di nuovo la porticina e stavolta ci troviamo pure dentro la mamma! Evidentemente mi aveva visto mentre scoprivo il suo nascondiglio ed era tornata a proteggere i suoi piccoli. Devo dire però che non ha fatto nulla, nessun cenno di fastidio: si è solo rannicchiata di più sulle uova e niente più.

uova di Pasqua

Beh, dopo questa sorpresa cosa posso dirvi… Non pulirò più le cassette della posta! 😀

E in ogni caso, ero sì abituata alle uova di Pasqua: ma non esattamente a questo tipo! 🙂

Buona Pasqua a tutti!!

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

5 + 5 =

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale