fbpx

Come organizzare una parete attrezzata in officina

Come organizzare una parete attrezzata in officina

Per organizzare una parete attrezzata in officina o in garage c’è bisogno di una competenza di base: la capacità di analizzare il proprio lavoro, valutando con onestà ciò che hai deciso di sviluppare e i tempi necessari per svolgere le operazioni.

Perché c’è un concetto chiaro da affrontare nell’organizzazione del lavoro: perdiamo un bel po’ di tempo in officina a cercare attrezzi e utensili. Una parete attrezzata può risolvere diversi problemi. E la puoi creare in casa, con il fai da te.

Oppure puoi acquistare un piano forato con ganci e cassetti già pronti per archiviare gli strumenti. In ogni caso l’esigenza viene sempre alla ribalta:devi organizzare la parete attrezzata e fare in modo che ti aiuti a risparmiare spazio, ottimizzare i tempi e migliorare il lavoro. Come avviene questo arredamento? Quali sono le regole da seguire? 

Scegli una parete modulare

Qual è la soluzione migliore? Da dove inizia il tuo lavoro per organizzare un pannello degno di un professionista? Conviene puntare su un modello capace di comporsi e definirsi in base alle esigenze. Ecco perché abbiamo già affrontato l’argomento: come creare una parete porta attrezzi fai da te? Ecco il tutorial.

Scegli la soluzione modulare, ovvero composta da elementi che assecondano l’evoluzione degli attrezzi. Oggi inizi con un set di cacciaviti, domani hai una serie di chiavi esagonali e qualche pinza in più. Cosa fai, cambi tutto? No, con la soluzione modulare devi solo adattare il rivestimento delle pareti in officina.

Organizza seguendo le misure

Una delle prime regole da rispettare quando devi organizzare una parete attrezzata in officina: usa il pannello forato per appendere chiavi e attrezzi organizzando in base alla grandezza. Magari dalla misura più piccola a quella più grande. Dai un ordine visuale all’organizzazione e riduci i tempi necessari per prendere l’attrezzo giusto quando serve. 

Ciò che usi deve sempre esserci

Quando decidi di pianificare l’organizzazione di una parete porta attrezzi, meglio se modulare, valuta con attenzione un punto: cosa sfrutti nei lavori quotidiani?

organizzare parete attrezzata

Uno degli errori fondamentali quando si organizza una parete per utensili per la tua officina del fai da te è questo: studiare gli spazi per strumenti non comuni. E magari quelli che devi avere sempre a portata di mano sono in qualche cassetta nascosta, lontana dagli occhi e dalle mani. Su una parete efficace, a mio avviso, devi sempre trovare:

  • Cacciaviti a taglio e a croce.
  • Chiavi a forchetta e combinate.
  • Chiavi snodate e a bussola.
  • Pinze di varie dimensioni.
  • Martelli di ferro e gomma.
  • Chiavi esagonali.

Questo è solo un primo esempio di utensili di uso comune che dovrebbero trovare posto in una parete attrezzata per un’officina auto e moto, ma anche per chi si occupa di falegnameria e fai da te. Ovviamente questo non vale sempre.

Potrebbero esserci esigenze specifiche come quelle di chi lavora il legno o il ferro ma più o meno la logica è questa: valuta quello che serve e punta alla comodità quotidiana.

Se vuoi imparare a lavorare il legno in modo serio e con un insegnante esperto e professionale ti consiglio il Corso che ho realizzato insieme a Giacomo Malaspina:

Sfrutta al massimo il tuo spazio

Non tutto quello che può servire alla tua attività di fai da te e lavori in casa deve trovare posto sulla parete del garage o dell’officina. Per questo conviene prendere in considerazione la possibilità di avere ciò che usi in uno spazio limitato.

Cassettiera porta utensili

Pensata per gli arnesi da usare con una cadenza sporadica. Qui puoi conservare i kit di chiavi, maschi e femmine per fare le filettature, trapani e avvitatori elettrici.

Non dimenticare che puoi creare in casa una cassetta porta attrezzi in legno o magari un mobile girevole per vernici e strumenti. Chi ha il genio del fai da te ama costruire, sempre.

Suddivisore in plastica

Dedicato ai pezzi piccoli e alla minuteria: bulloni, rondelle, viti, tasselli, Fischer e altro ancora. Qui puoi organizzare in modo puntuale ciò che di solito rischia di non essere trovato.

Carrello mobile per attrezzi

La comodità è nella sua natura non fissa. Le ruote permettono di portare gli attrezzi necessari sempre con te, in uno spazio ridotto può fare la differenza in termini di tempo e logistica. Se ti avanza un bidone puoi trasformarlo in un armadio porta attrezzi.

Crea anche il bancone di lavoro

Oltre alla parete c’è un altro compito da terminare: quello che ti consente di sistemare e migliorare il bancone di lavoro. Vale a dire il tuo amico fedele e collega nelle operazioni quotidiane. Dal foro alla limatura, ogni operazione passa dal banco. Qui puoi sistemare:

  • Trapano a colonna.
  • Stampante 3D.
  • Incudine.

Per questo deve essere pensato in combinazione con tutto ciò che lo circonda. Come organizzare parete attrezzata? Anche delegando al piano di lavoro alcuni compiti, ad esempio qui puoi fissare le morse per mantenere fermi i pezzi da forare. Senza dimenticare la possibilità di sfruttare cassetti per riporre attrezzi meno comuni.

Tu come hai organizzato l’officina?

Queste sono le istruzioni per organizzare la parete attrezzata con gli utensili. Vuoi metterti in gioco? Crea un banco da lavoro fai da te pieghevole. E lascia le tue idee nei commenti.

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

otto + 5 =

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale

Costruire le proprie idee, guadagnare online e vivere della propria passione

Iscriviti alla newsletter e scarica il mio PDF gratuito su come guadagnare online con il fai da te e l'artigianato digitale