fbpx

ManoMakersDay: Un viaggio all’insegna del fai da te Europeo

Come vi anticipavo nei miei ultimi video, il 3 Novembre sono stato invitato da manomano a partecipare al loro evento chiamato #ManoMakersDay. Lo scopo era quello di mettere le basi per una futura community del fai da te facendo incontrare alcuni Youtuber Europei specializzati nel settore.
A rappresentare l’Italia, c’eravamo io e Makers at work, che avevo già avuto modo di conoscere di persona sempre grazie a manomano, in occasione della collaborazione fatta per festeggiare il primo compleanno del marketplace nel mercato italiano. In quella occasione costruimmo una sedia a dondolo fai da te ma con un design moderno molto accattivante.

Gli altri partecipanti erano: per la Spagna Cactus Workshop e F1Joaquin. Per l’UK Thepoultrypeople e Susan Gardener, per il Portogallo Get Hands Dirty, per la Francia Olivier Chambon e per la Germania Laura Kampf.
Il Manomakersday si è svolto ufficialmente il 3 novembre, ma la sera prima siamo andati a cena tutti insieme per iniziare a conoscerci e rompere il ghiaccio facendo due chiacchiere.
Fin da subito si è creata un’atmosfera di simpatia e divertimento che ha messo tutti a proprio agio e, anche grazie allo staff di Manomano, le barriere linguistiche che pensavamo di incontrare si sono frantumate in pochi minuti.

Il giorno successivo, dopo una ricca colazione in hotel, è iniziato l’evento vero e proprio. Chiara e Beatriz, le brand managers di manomano per Italia e Spagna, ci hanno accompagnato nella sede dell’azienda dove dovevamo “far qualcosa”: non sapevamo realmente cosa ci avrebbero fatto fare perché era ancora tutto un segreto.
Arrivati negli uffici, ci hanno presentati a tutti i collaboratori lì presenti e, tra questi, io e Giuseppe abbiamo potuto salutare qualche altro connazionale.
Verso metà mattinata siamo arrivati nella stanza principale che era stata allestita per il nostro arrivo, ovvero il laboratorio (o atelier 😊). Uno ad uno siamo stati intervistati con tanto di telecamera. Le domande erano sì a tema fai da te, ma allo stesso tempo simpatiche e particolari. Ricordo che una di queste domande era: Matteo, scegli quale personaggio ti piacerebbe essere: Mc Guyver o Bob l’aggiunta tutto?
Ovviamente la risposta è stata: Mc Guyver tutta la vita 😜
Terminata la fase interviste siamo usciti per un piccolo, ma suggestivo, giro turistico all’Arco di Trionfo. Una volta saliti in cima abbiamo potuto ammirare il panorama di una Parigi illuminata da un bellissimo sole, come non avevo mai visto. L’occasione perfetta per un po’ di foto di gruppo e ulteriori risate assieme.
L’evento è poi proseguito dopo un tranquillo e squisito pranzo poco lontano dagli uffici, dove siamo ritornati verso le 14 del pomeriggio, pronti per incontrare e ascoltare uno dei due fondatori di manomano. Nel suo discorso ci ha raccontato come sono riusciti a creare la loro startup, le difficoltà incontrate negli anni e i tanto attesi risultati positivi. Al termine di questo interessante racconto siamo arrivati al momento che forse aspettavo più di tutti.
Infatti, dopo averci divisi in due squadre, abbiamo fatto una piccola challenge di fai da te. L’obiettivo era quello di realizzare qualcosa, con il materiale e gli strumenti che ci mettevano a disposizione, tutto in 20 min.
Ora però vorrei un vostro parere: che avreste realizzato voi in soli 20 minuti?😃
Alla fine ci siamo riusciti. Abbiamo lasciato senza parole lo staff di manomano (in realtà pure io sono rimasto stupito) e in quei 20 minuti siamo riusciti a costruire un porta chitarra.
Terminata la parte creativa siamo usciti nuovamente per le strade di Parigi perché manomano aveva in serbo ancora un’ultima sorpresa.
Infatti siamo arrivati nella sede ufficiale di YouTube di Parigi ovvero nello “YouTube space“: uno spazio creato appositamente per mettere a disposizione strumenti e attrezzature professionali per gli Youtuber.
La visita è stata molto piacevole e rilassante perché oltre ad aver visto sale di regia e set “cinematografici”, abbiamo potuto provare in anteprima un gioco in realtà aumentata. Un modo divertente per terminare una giornata perfetta.
La sera è arrivata velocemente ma noi non avevamo ancora voglia di salutarci, così ci siamo rifugiati in un locale Parigino a ridere e scherzare, bevendo birra e mangiando … Soppressa Veneta!
La giornata successiva alcuni di noi sono ripartiti subito, mentre altri avevano il volo di ritorno nel pomeriggio; così Chiara ha portato me, Giuseppe e Cristiana a visitare le parti principali della città.
Dopo qualche foto sotto la torre Eiffel e un incontro inaspettato con un fan di Cristiana, è arrivato anche per me il fatidico momento dei saluti. Così, con un po’ di malinconia, ci siamo salutati, felici però di aver trascorso quei due giorni assieme.

Sicuramente questa esperienza si è ritagliata uno spazio del mio cuore e mi ha lasciato non soltanto una grande soddisfazione, ma anche un’incredibile, pura felicità per aver avuto la possibilità di conoscere dei Makers talentuosi, alcuni che seguivo già su YouTube, altri piacevolmente scoperti proprio in questo soggiorno a Parigi.

Check Also

Come costruire un power bank da 10000 mAh fai da te

Come costruire un Power Bank fai da te

Quando utilizzo molto spesso il mio cellulare, mi capita di arrivare a metà giornata con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *