Bidone porta attrezzi fai da te - Costruiamolo spendendo poco o niente
martedì , 17 ottobre 2017

Bidone porta attrezzi fai da te. Ecco come costruirlo!

Ecco come costruire un bidone porta attrezzi fai da te. Per un laboratorio di stile.

Altra puntata della serie “Mettiamo ordine nel laboratorio”. Questa volta ho realizzato un bidone porta attrezzi fai da te, partendo appunta da un bidone vecchio e arrugginito. Lo ammetto, ho riscontrato non poche difficoltà nel percorso e questo perché con il metallo non ho tanta manualità. Però, con un pò di revisioni lungo il percorso, alla fine ci sono riuscito.

Grazie a questo progetto, ho avuto l’occasione perfetta per mettere alla prova quasi tutti gli attrezzi che mi ha fornito l’azienda ABAC compressori. E così, se non lo avete già saputo tramite i miei canali social, ora sapete che ho un compressore nuovo. Anzi, ne ho finalmente uno mio, perché fino ad oggi ho sempre “preso in prestito” il compressore di mio padre.

Ma torniamo al nostro bidone porta attrezzi e al suo progetto: sono partito dall’idea già vista online di un bidone porta attrezzi con interno girevole. Avevo visto delle foto in merito, ma i dettagli non erano molto chiari, in quanto “l’inventore” non ha voluto condividere nulla di più approfondito. In questa sua versione, il bidone porta attrezzi in realtà è stato realizzato con ben due bidoni: il primo ha fatto da involucro (come nella mia versione); il secondo è stato diviso in tre parti uguali che hanno poi formato la parte interna girevole. Un altro dettaglio degno di nota dell’idea originale è sicuramente la porta scorrevole ben funzionante. Lo ammetto: ho provato a realizzarla e ci ero anche riuscito, ma non funzionava egregiamente.

Materiale necessario per la costruzione del bidone porta attrezzi

La lista del materiale necessario non è molto lunga e questo rende il progetto low cost. Ecco quindi il necessario:

  • bidone vuoto da 200L, ad esempio quelli contenti olio oppure carburante; solitamente i meccanici ne hanno sempre uno da buttare.
  • 4 cerniere tipo queste
  • 1 pannello in multistrato da 600 X 600 X 18 mm
  • 2 pannelli in multistrato da 430 X 430 X 18 mm
  • 1 pezzo di legno 200 X 200 X 18 mm
  • 3 pezzi di lamiera da 810 X 430 X 1 mm
  • Viti autofilettanti da 40 mm
  • Un po’ di rivetti
  • Un barattolo di vernice
  • 2 maniglie per le porticine
  • 5/6 mt di guaina per lamiera. (Alla ferramenta vicino a casa vostra costa meno che online)
  • Un raccordo girevole

Ecco gli strumenti che ho utilizzato nelle varie lavorazioni

Per la realizzazione del progetto ho dovuto affrontare una sfida: realizzare interamente il bidone solo con i prodotti forniti dall’azienda ABAC compressori. Per questo ho utilizzato solo attrezzature alimentate ad aria e devo ammettere che ne sono rimasto felicemente sorpreso. Alla fine ho utilizzato:

Bidone porta attrezzi fai da te

Procedimento per la costruzione

Bene, se avete preparato tutti gli attrezzi e tutto il necessario per la realizzazione del bidone porta oggetti, possiamo cominciare.

ALT ! Prima una premessa. Il bidone che ho recuperato io era privo del coperchio. Per un certo senso è una sfortuna, perché sarebbe stato esteticamente più bello se il bidone fosse stato intero. D’altro canto però c’è da fare una piccola ma significante nota sulla sicurezza: se trovate un bidone intero e non sapete che cosa conteneva prima, sappiate che può essere pericoloso lavorarlo. Poi nei dettagli vi spiegherò perché.

Nel video probabilmente vedrete delle lavorazioni fatte in ordine diverso a quelle descritte nell’articolo. Sappiate però che la “versione migliore” è sempre questa scritta nel blog. Non che nel video sia fatto sbagliato o in modo diverso, ma ho riordinato alcune lavorazioni.

Ok, ora possiamo cominciare.

Partiamo dal realizzare la base di appoggio e visto che nel mio caso mancava il coperchio al bidone, ho utilizzato quello spazio per inserirci un cerchio in legno. Con il metro, ho preso la misura del diametro interno del bidone per realizzare un cerchio utilizzando un pannello di multistrato da 600 X 600 X 18. Questo cerchio sarà la nostra base di appoggio su cui andremmo ad avvitare il bidone e la struttura girevole. Per realizzare questo cerchio ho utilizzato la fresatrice di cui vi avevo fatto la recensione tempo fa, la Triton MOF01. In più ho utilizzato una guida – detta jig dagli Americani – per utilizzare la fresatrice come compasso. Ma di questa guida vi parlerò nel prossimo articolo.

Con lo stesso procedimento, ma questa volta senza la guida fai da te, ho realizzato un cerchio più piccolo, utilizzando il pannello in multistrato da 200 X 200 X 18 mm. Questo cerchio più piccolo mi servirà nella parte alta del bidone come punto di appoggio per mantenere verticale la struttura rotante.

La preparazione del bidone

Iniziamo a mettere mano al bidone e con una spazzola in acciaio andiamo a rimuovere tutta la ruggine interna ed esterna al bidone. E’ un procedimento necessario per poter poi verniciare il bidone ed avere un ottimo risultato. Per questa lavorazione vi consiglio vivamente di utilizzare anche una maschera protettiva in modo da non inalare le polveri prodotte dall’erosione della ruggine. Io utilizzo questa maschera che va benissimo per questa lavorazione e anche per la  verniciatura successiva.

Dopo aver dato una bella spazzolata a tutto il bidone in modo da rimuovere ruggine e vernice vecchia, è giunto il momento di verniciare. Ho preso l’aerografo e ho versato nell’apposito barattolo la vernice con una piccola percentuale di diluente sintetico. Mescolando il tutto, la vernice si amalgama al diluente: siamo pronti per verniciare! Ho iniziato dalla parte interna verniciandola di grigio antracite per poi completare in azzurro la parte esterna del bidone.

Lasciamo che il bidone si asciughi e nel frattempo vi spiego come realizzare le altre parti che vi serviranno successivamente.

Bidone porta attrezzi fai da te

La struttura rotante interna

Dopo aver preso i pannelli in multistrato da 430 X 430 X 18 mm, ho realizzato con un righello un triangolo equilatero che abbia ogni lato lungo 430 mm e successivamente l’ho tagliato con la sega circolare. Per rendere il tutto più semplice, bloccate una stecca in legno con due morsetti in modo da avere una guida di appoggio. A questo punto abbiamo ottenuto le due estremità della struttura interna al bidone, cioè quella che ruoterà tenendo la nostra attrezzatura.

Nello step successivo, ho avvitato i 3 pezzi di lamiera da 810 X 430 X 1 mm nei tre lati dei triangoli. In questo modo avremo una struttura a forma di triangolo estruso. Dopo aver scelto quale delle due estremità sarà l’alto e quale sarà il basso, ho realizzato un foro centrale nella parte della struttura. In quel foro ho applicato un componente cilindrico in plastica recuperato da qualche parte. Visto che non saprei come farvi reperire lo stesso pezzo in plastica sappiate che serve solo da perno far ruotare la struttura. Una soluzione alternativa potrebbe essere una semplice spina in legno.

Nel lato opposto andrà avvitato – non subito però! – il raccordo girevole che farà ruotare la struttura.

Bidone porta attrezzi fai da te

Completamento del bidone

Non manca tanto alla fine del nostro progetto porta attrezzi fai da te e quindi andiamo a riprendere per mano il nostro bidone, che abbiamo lasciato ad asciugare dopo la verniciatura. Con squadra e righello ho tracciato una linea in verticale sul lato del bidone e alla distanza di 430 / 440 mm ho realizzato una parallela. Con la smerigliatrice angolare ho tagliato la porta seguendo le due linee tracciate, tenendomi a 50 mm circa dal bordo superiore. A questo punto bisogna mettere subito in sicurezza la parte tagliata nel bidone: basta incollare la guaina protettiva con qualche goccia di colla a caldo e il gioco è fatto.

Realizziamo le due ante usando nuovamente la smerigliatrice. Calcolando che la guaina ha un suo ingombro, ho tagliato un pezzo del bidone, dividendolo in due parti uguali: le nostre future ante. Ricordatevi di incollare la guaina protettiva su tutto il perimetro delle porticine.

E’ giunto il momento di assemblare il tutto: ho ripreso il cerchio in legno precedentemente tagliato, forandolo al centro. In questo modo, il pezzo di plastica centrale che fungerà da perno si aggancerà facilmente. Per finire, ho avvitato il cerchio di legno sul coperchio del bidone.

Parliamo ora della base del bidone: prima di avvitare il cerchio di multistrato che farà da base, bisogna realizzare 4 fori in corrispondenza delle viti che dovrete avvitare al raccordo rotante. Questa procedura è impossibile da realizzare internamente al bidone, perciò seguite bene questo passaggio. Realizzati i 4 fori, potrete successivamente avvitare la base alla struttura interna , per poi posizionarla all’interno del bidone.

Conclusioni

Per comodità nell’assemblaggio, ho posizionato il bidone capovolto a testa in giù e ho inserito la struttura interna. A questo punto, ho praticato 4 fori nel bordo del bidone e con delle viti autofilettanti ho avvitato tutta la base.

Fine! Anzi no: mancano ancora le due ante. Ho realizzato quindi i fori delle ante in corrispondenza della cerniera e con la rivettatrice le ho bloccate assieme. Replicate la stessa procedura anche nel bidone in modo da agganciare le cerniere e le ante alla struttura.

Per completare il progetto, ho applicato due maniglie in plastica sulle ante e ho realizzato dei gancetti con il fil di ferro da giardino per le attrezzature da riporre al suo interno. Per quest’ultima parte, vi consiglio di trovare nella ferramenta di fiducia qualche gancetto già pronto. Ho perso più tempo per realizzare i gancetti che in molte altre lavorazioni più complesse…!

Spero di avervi spiegato chiaramente tutti i passaggi. Come al solito comunque vi ricordo che la lettura dell’articolo accompagnata al video può togliervi molti dubbi. Ad ogni modo, se avete qualche domanda potrete lasciarla qui sotto nei commenti, in modo che io vi possa rispondere e poi questo aiuto rimanga visibile a tutti.

Ultima cosa ma non meno importante: se ti è piaciuto il progetto condividilo, è un ottimo modo per sostenere il blog.

Al prossimo progetto!

Check Also

Utilizzare Sketchup per progettare le proprie realizzazioni

Risparmiare tempo o denaro?   Oggi voglio metterti di fronte ad un quesito: ti è …

4 comments

  1. Semplicemente “GENIALE!”

    Max.

  2. Un’idea originale e piena di grande soddisfazione (certo alla fine della creazione, già mi immagino tutto il processo per farlo e le quantità di sudore che dovrò versare nella mia officina per realizzare qualcosa del genere).
    La cosa che particolarmente mi ha incuriosito è stata l’apertura a due ante, che modestamente ci calza a pennello!

  3. Domenico gelao

    Ciao,sono Domenico da Bari,sono un falegname-montatore,ti seguo da parecchio.nel bidone porta attrezzi avrei sfruttato anche lo spazio nella porzione rotante,avrei fatto uno sportellino con sempre gli attrezzi appesi,avresti sfruttato meglio gli spazi secondo me.ciao grazie…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *